fbpx

Diabete Mellito

Il diabete mellito è una delle patologie di interesse nutrizionale più diffuse e conosciute. La terapia dietetica è fondamentale per prevenire le sue complicazioni, che spaziano dalla nefropatia diabetica alla retinopatia, e per migliorare la qualità della vita delle persone che ne soffrono. 

È necessario fare chiarezza sulle diverse tipologie di diabete:

diabete-mellito

Diabete di tipo 1

È anche chiamato diabete giovanile, per il suo esordio precoce nel corso della vita. È causato da un insufficiente rilascio di insulina da parte delle cellule beta del pancreas, fatto che rende il soggetto insulino-dipendente, quindi costretto ad assumere insulina esogena. In qualche caso raro può esordire anche in età adulta nella forma cosiddetta “mild”.

Diabete di tipo 2
Questo diabete è dovuto allo stile di vita e correlato generalmente al sovrappeso. È possibile prevenirlo tramite un’alimentazione corretta, seguendo una dieta di tipo mediterraneo, e una costante attività fisica. Insorge generalmente in età avanzata, in seguito ad una forte resistenza all’insulina, che protratta nel tempo, affatica il pancreas diminuendone la funzionalità. Con la diffusione di forti obesità già in età infantile questo tipo di diabete si può riscontrare anche in giovane età.
La terapia dietetica diventa quindi indispensabile per ottenere un buon compenso glicemico, sia come escursione glicemica massima, sia come frequenza dei picchi, valutabile dagli esami ematici sotto la voce “emoglobina glicata”, che mostra l’andamento della glicemia negli ultimi tre mesi.
È dunque fortemente raccomandato seguire un programma nutrizionale a ridotto tenore di zuccheri e ricco in fibre, scegliendo alimenti integrali e verdure, per mantenere il carico glicemico basso e il più lineare possibile.

Vuoi prenotare un consulto personalizzato?

Il primo appuntamento è gratuito!